Della Robbia nelle Marche

Condottiero - Della RobbiaPESARO (PU) – Museo delle Ceramiche
Il Condottiero di Andrea Della Robbia (1465-70)
Restaurato nel 2009 in occasione della mostra di Arezzo “I Della Robbia”. Prima di essere conservato nel museo, il Condottiero si trovava nella Chiesa di Santa Chiara.
Assieme all’opera Giovane Gentildonna, conservata al museo del Bargello, Firenze, entrambi i ritratti sono i motivi delle teste inserite nelle Porte del Paradiso.

Luca della Robbia - LunettaURBINO (PU) - Palazzo Ducale
Lunetta in terracotta proveniente dalla Chiesa gotica di San Domenico di Urbino di Luca Della Robbia (1451)
La lunetta originale in terracotta invetriata si trova custodita all’interno del Palazzo Ducale di Urbino nella Sala della Jole (la sala prende il nome dalla figura accanto ad Ercole, scolpita sul camino), mentre sul portale della Chiesa di San Domenico, da dove proviene la lunetta, si trova una copia dell’opera. La Lunetta di Luca Della Robbia, rappresenta la Madonna con Bambino e Santi Domenico, Tommaso d’Aquino (a sinistra) ,  Alberto Magno e Pietro Martire (a destra)

Della Robbia - Arcevia ARCEVIA (AN), Collegiata di San Medardo, in via San Medardo
Dossale d’altare di Giovanni Della Robbia
(1510-1513)
La collegiata, imponente costruzione in cotto a croce latina, è dedicata al Vescovo di Noyon (Francia), patrono di Arcevia.
L’opera di Giovanni Della Robbia, restaurata nel 2003, è un dossale in terracotta smaltata raffigurante la Madonna con il Bambino, San Giovanni Battista, San Girolamo, gli Angeli e in alto il mezzo busto di Gesù.  Nei tondi San Gabriale e l’Annunciata, e nel basamento Sant’Antonio Abate che visita San Paolo Eremita, il Presepio e un episodio della vita dell’ abate eremita Gerasimo.
Il fratello, fra Mattia,  realizza le decorazioni del paliotto (la parte sotto l’altare) e i 3 cherubini.

Crocifisso Della Robbia - ArceviaARCEVIA (AN), Collegiata di San Medardo, in via San Medardo
Crocifisso in Maiolica di fra Mattia Della Robbia
(1520)
La collegiata, imponente costruzione in cotto a croce latina, è dedicata al Vescovo di Noyon (Francia), patrono di Arcevia.
L’opera del domenicano fra Mattia Della Robbia, fratello di Giovanni Della Robbia, si trova nella 2a cappella sinistra della Collegiata di San Medardo. Originariamente si trovava nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie, sempre ad Arcevia, per poi essere spostata nel 1930. In questa chiesa si trova un’altra opera di fra Mattia, l’Annunciazione.

Annunciazione Della Robbia

ARCEVIA (AN), Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Via Rocca
Altare dell’Annunciazione di fra Mattia Della Robbia (1528)
La chiesa si trova quasi di fronte alla Collegiata di San Medardo con gli interni in stile barocco. Nella navata sinistra, tra ricchi altari, è presente l’Altare dell’Annunciazione di fra Mattia Della Robbia. Il Gentilini attribuisce con certezza l’opera a questo artista, grazie alla Pala di Montecassiano, dove lo stesso fra Mattia “disegna” folte ghirlande appese come anelli, cherubini con le ali al petto e volti appuntiti, e motivi a treccia. Stessa cosa dicasi per l’Altare di Giovanni della Robbia in San Medardo, dove fra Mattia realizza le decorazioni del paliotto (la parte sotto l’altare) e i 3 cherubini.
La composizione di questa opera sembra dipendere da un perduto dipinto di Raffaello.

CUPRAMONTANA (AN),Chiesa di San Giacomo della Romita
All’interno è conservato un altare in terracotta di bottega Robbiana, incerto l’artista: Giovanni Della Robbia o fra Mattia Della Robbia (vissuti nello stesso periodo poiché fratelli). Per chi visitasse questi luoghi si consiglia di visitare anche le Fontane della Romita e l’ex convento dei francescani costruito a ridosso ed internamente alla roccia.

JESI (AN) - Museo Civico
Presepio e Annuncio ai Pastori di Girolamo Della Robbia

JESI (AN) - Museo Civico
Madonna col Bambino in gloria con quattro Santi e gli Angeli di fra Mattia Della Robbia

MONTECASSIANO (MC) – Chiesa Santa Maria Assunta
Pala d’altare raffigurante la Madonna col Bambino e Santi di fra Mattia Della Robbia (1527)
La collegiata dalle forme gotiche si presenta al suo interno suddivisa in tre navate. L’opera di Mattia Della Robbia è una notevole terracotta invetriata situata sul 1° altare destro.

statua san firmanoMONTELUPONE (MC), Abbazia di San Firmano
San Firmano benedicente di Ambrogio Della Robbia
La statua è stata realizzata da Ambrogio Della Robbia nel 1526 ed è conservata nella cripta dell’antica chiesa di Montelupone (986 d.C.). La chiesa fu rimaneggiata nel XIII secolo in stile romanico. La lunetta sopra il portale presenta una croce in stile bizantino del X secolo, lo stesso periodo in cui sorge la chiesa. L’interno dell’ Abbazia di San Firmano è suddiviso in 3 navate, mentre la cripta è suddivisa in 5 navate, dove si conserva la statua policroma.

Maddalena - Ambrogio Della RobbiaPOTENZA PICENA (MC), Palazzo Municipale
Busto della Maddalena di Ambrogio Della Robbia
Rubata nel gennaio del 1997… sono passati 13 anni e dell’opera non sappiamo più niente.
Assieme alla Maddalena sono scomparse nel palazzo municipale altre opere di valore. Per conoscere meglio la vicenda vi consigliamo la lettura in questo blog: l’Arte Rubata di Onofri Paolo


Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Questo articolo è stato pubblicato lunedì, febbraio 7th, 2011 alle 19:24 all'interno della categoria Ancona provincia, ITINERARI, Macerata provincia, NELLE MARCHE, Pesaro Urbino provincia. Rimani aggiornato! RSS 2.0 feed. Lascia un trackback dal tuo sito.

 
Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei COOKIE per migliorare la tua esperienza. Maggiori informazioni