La collezione Bonfigli e le origini della Pinacoteca Macerata

DAL 7 DICEMBRE AL 10 GENNAIO 2011
Pinacoteca di Macerata

Per informazioni:0733.256361

La Pinacoteca Civica di Macerata apre al pubblico una mostra che indaga prima di tutto sul proprio nucleo originario, il lascito del cavalier Bonfigli, di cui si conserva un ritratto dal noto pittore anconetano Francesco Podesti (Ancona 1800 – Roma 1895).

La Pinacoteca raccoglie al suo sorgere anche opere provenienti da donazioni precedenti come quella del bibliofilo Tomaso Maria Borgetti, risalente all’anno 1835. Nella piccola, ma preziosa, collezione di dipinti di questo religioso si annoverano tra gli altri il Cristo alla colonna (opera ritenuta da Longhi copia da un originale perduto del Caravaggio), la splendida marina con pescatori o il quadro di piccole dimensioni raffigurante il Sogno di San Giuseppe opera riferita a Luca Giordano.

Alla collezione del fondatore Bonfigli appartengono il pregiato ritratto su rame di Carlo Maratti così come i due dipinti con frutta su fondo scuro, che per questa costante compositiva e per la sostanziale affinità del trattamento pittorico, appaiono convincentemente opera di una stessa mano, recentemente ricondotta alle opere del tedesco Christian Berentz (Amburgo, 1658 – Roma, 1722), virtuoso, lucido e freddo apparatore di nature morte con cristalli, animali e frutta.

Inaugurazione
7 dicembre 2011 ore 17.30
Orario: 10.00 -18.00
Chiuso il lunedì e il 25 dicembre – aperto lunedì 26 dicembre e domenica 1 gennaio (orario: 15.00 -18.00)

Tags: , , , , , , ,

Questo articolo è stato pubblicato mercoledì, dicembre 7th, 2011 alle 15:11 all'interno della categoria EVENTI MARCHE, Macerata provincia. Rimani aggiornato! RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

 
Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei COOKIE per migliorare la tua esperienza. Maggiori informazioni